Informativa

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy, inclusa la personalizzazione e l'analisi di annunci pubblicitari e contenuti. Per saperne di più o per revocare il consenso relativamente a uno o tutti i cookie, fai riferimento alla cookie policy. Dichiari di accettare l’utilizzo di cookie chiudendo o nascondendo questo banner, proseguendo la navigazione di questa pagina, cliccando un link o un pulsante o continuando a navigare in altro modo.

fiber_manual_recordLive

Login

Facebook Instagram Discord Twitch YouTube
Outriders Artwork Devastatore

Outriders: tutto quello che devi sapere sulla nuova IP di Square Enix

Outriders: tutto quello che devi sapere sulla nuova IP di Square Enix

Pubblicato il 25 febbraio 2020

A cura di

Indice
Cos’è Outriders?

Outriders è una nuova IP di Square Enix, il colosso videoludico nipponico che è a capo di progetti del calibro di Final Fantasy, Marvel’s Avengers, Kingdom Hearts, Tomb Raiders e molti altri nomi grossi dell’industria. Quello che vi presentiamo oggi è un looter-shooter in terza persona sviluppato da People Can Fly, una software house non nuova al grande successo e all’innovazione quando si parla di meccaniche di gioco. Questi, infatti, hanno dato alla luce o collaborato alla creazione di Bulletstorm, Gears of War (più di un episodio) e Fortnite. Si tratta inoltre del primo progetto del team da quando ha lasciato ufficialmente Epic Games per intraprendere un percorso differente.


Lo scorso 13 febbraio il team ha ufficialmente levato il velo su molti aspetti del gioco, annunciato solo un paio di giorni prima con un teaser trailer che ha stuzzicato in particolar modo la nostra curiosità. L’annuncio è avvenuto un po’ a sorpresa, quasi un fulmine a ciel sereno, dato che praticamente nessuno, a quanto pare, si aspettava un reveal così importante in questi giorni. Prima di andare avanti e scoprire qualche informazione in più su Outriders vi lasciamo al trailer ufficiale.

 

La Storia

Outriders artwork capsula su Enoch

A quanto pare il team ha lavorato a lungo per scrivere e curare centinaia e centinaia di anni di lore che anticipano le azioni che compiamo nei panni dei nostri alter ego. Con il susseguirsi di guerre e dopo la distruzione del nostro pianeta, l'ultima spiaggia per l'umanità è la colonizzazione di un nuovo modno. Migliaia di sopravvissuti si ritrovano a bordo di una nave arca in cerca di un posto dove ricominciare da zero. Le vicende si spostano su Enoch, un pianeta incontaminato che avrebbe permesso all'uomo di coltivare quella speranza alla quale si è aggrappata in questo lungo viaggio di ricerca. Da questo posto, però, sembra arrivare un misterioso segnale, dalla quale fonte si manifesta un’anomalia. Questa, di natura ancora ignota, rappresenta da subito una grande minaccia per i colonizzatori, gli Outriders, che ne sembrano assaggiare ben presto la potenza distruttiva. 

 

Il susseguirsi di sventure e cataclismi sembra convincere i nuovi ospiti di Enoch che la cosa migliore da fare sia correre ai ripari e molti di questi vengono indotti dal criosonno. Ad addormentarsi nelle capsule ci sono anche alcuni individui che sono entrati in contatto diretto con l’anomalia. Durante il sonno il tempo continua a trascorrere, e l’oscura entità inizia a diffondersi, contaminando la natura di quel posto che fino ad allora sembrava essere incontaminato. Sono passati trent’anni da quegli avvenimenti. Al risveglio il pianeta sembrava aver cambiato completamente volto, corrotto dall’anomalia che in tutto quel tempo ha continuato a diffondersi, annientando ogni forma di vita ostile e rendendo vana ogni possibilità di colonizzazione. La tecnologia dell’uomo, per quanto avanzata, non è riuscita a contrastare in alcun modo il propagarsi di questa piaga e i sopravvissuti sono costretti a non poter più far affidamento sui propri strumenti. Intanto coloro che si addormentarono contaminati sembravano aver subito a loro volta un mutamento, anche se differente da quello che aveva infettato le altre forme di vita del pianeta. Dal contatto con l’anomalia e successivamente al criosonno, questi individui avrebbero acquisito alcune capacità sovraumane.

 

Dopo tutto questo tempo il segnale è ancora forte e sembra rappresentare l’unica possibilità per l’uomo di trovare una risposta o una speranza per continuare a sopravvivere. Da questo momento gli Outriders sono gli unici in grado di ribaltare la situazione, raggiungere la sorgente del segnale, e dare vita ad un nuovo inizio per la razza.

 

Chi sono gli Outriders?

Outriders party tre giocatori

Gli Outriders rappresentano l’avanguardia, un gruppo di uomini e donne addestrati per fronteggiare qualsivoglia minaccia. Questi sono stati tra i primi a mettere piede su Enoch nella insolita veste di mercenari esploratori dalla quale sarebbe dovuto iniziare tutto il processo di colonizzazione del pianeta. Era dunque inevitabile che proprio questi individui fossero i primi ad entrare in contatto con l’anomalia. Come rivelato da uno degli autori del gioco durante la breve intervista di lancio, l’anomalia si manifesta per la prima volta agli Outsiders come un tremendo cataclisma in grado di disintegrare un essere vivente o di “ricostruirlo”. Questo sembra essere quello che accadrà ai nostri personaggi che torneranno a vivere potenti come degli dei, riconosciuti dagli altri sopravvissuti come “gli Alterati”.

 

Inevitabilmente si creeranno delle fazioni, ma ciò che il team vuole evitare è che si creino a loro volta delle erronee distinzioni tra eroi e cattivi. A quanto pare la sopravvivenza metterà ogni singolo individuo alla prova e ogni azioei potrà rivelarsi discutibile. Durante il gioco sarà difficile per il giocatore distinguere quale azione possa essere considerata morale piuttosto che immorale. Da un lato ci saranno i protagonisti di questa avventura, i videogiocatori nei panni dei loro Alterati. Dall’altra il nemico comune che cercheremo di sconfiggere. Mentre dall’altra ancora un pianeta ostile che non fa distinzione tra le due parti.


Ogni videogiocatore potrà creare il proprio Outrider attraverso un editor del personaggio all’inizio dell’avventura. Da quanto mostrato durante la presentazione, l’editor non sembra essere particolarmente ricco di opzioni, o almeno più ricco di quanto possa esserlo un Destiny 2 piuttosto che The Division 2. Al giocatore verrà dato lo stretto indispensabile per distinguere il proprio alter ego da quello di altri.

 

Quanto sarà grande il gioco?

Outriders artwork albero e personaggi

Outriders è un looter-shooter, quindi la rigiocabilità del titolo sarà uno degli aspetti caratterizzanti di tutta l’esperienza. Se avete giocato ad un qualsiasi esponente recente di questo genere, e avete vissuto almeno qualche contenuto end-game, allora potete gia immaginare per conto vostro a cosa andrete incontro. Ma prima di questa fase sarà necessario passare per la campagna principale che sembra promettere ore ed ore di intrattenimento. Saranno presenti circa 90 minuti di cutscenes solo per quanto riguarda la main quest, alla quale potremmo sommare le circa 2 ore e più di quelle delle side quests. Anche se le cutscenes non rappresentano un indice di longevità attendibile, almeno possiamo ipotizzare che il titolo abbia tanto da raccontare e, dato il genere di riferimento, la quantità di contenuti sembra essere più che promettente.

 

Per ciò che concerne le dimensioni fisiche delle mappe di gioco al momento non ci è dato sapere la totale estensione del territorio esplorabile, ma nell’intervista del reveal sono stati mostratie diverse immagini di ampi scenari, ciascuno caratterizzato in modo differente: ci sono foreste, montagne, deserti, ambiente fortemente contaminati dalla presenza dell’anomalia. Non un'unica mappa open world quindi, il che ci fa pensare che la struttua di gioco sia molto vicina a quella vista in titoli come Destiny.

Quanto influenzerà nella narrazione l’elemento cooperativo?

Ouriders Classi di gioco e abilità

Outriders è un videogioco che si basa sull’esperienza da uno a tre giocatori. Non si tratta del primo titolo a compiere una scelta simile e quindi non c’è tanto da spiegare. In ogni scena di gioco, che sia cutscene piuttosto che missione giocata, tutti i membri del party saranno lì presenti e interagiranno con i nostri interlocutori o con i nostri personaggi. Ogni Outriders verrà mostrato con il proprio equipaggiamento e personalizzazione estetica per garantire ai giocatori di potersi immedesimare al meglio in quello che sta succedendo su schermo. Ogni giocatore, ovviamente, vedrà il proprio alterego essere al centro dell’attenzione di quella determinata scena, mentre gli altri due membri saranno secondari.

 

Il Gameplay

Outriders sarà fortemente caratterizzato dalla personalizzazione di equipaggiamenti e veicoli, caratterizzati a loro volta da differenti statistiche e perk attive e passive. Il videogioco sembra voler dar spazio a meccaniche RPG anche se non ci è ancora dato sapere quanto queste possano essere profonde. Esplorando e portando a termine le nostre quests potremo mettere le mani su nuovi set di armi ed armature che aumenteranno il nostro gearscore complessivo. Ma essendo “Alterati” dovremo tener conto anche di un ulteriore sistema di progressione: apprenderemo nuove abilità soprannaturali man mano che avanzeremo nel gioco, sbloccando nuovi poteri e abilità passive legati a determinate classi che prendono il nome di Devastatore, Pyromancer e Trickster. Queste si traducono facilmente nelle tipiche tre classi base di ogni GDR che presentano il loro personale albero delle abilità da scalare accumulando esperienza in gioco.

 


Per quanto riguarda le fasi di combattimento, il gameplay è fortemente influenzato da uno dei titoli che fa parte del bagaglio del team, che ha tutto il diritto di portare con sé in eredità. Parliamo di Gears of War. Nonostante le fasi shooting mostrate sembrano essere leggermente più libere del titolo Xbox, buona parte dello scontro si svolgerà con la schiena premuta dietro ad un riparo dalla quale affacciarsi per sparare. Alcuini fortunati che hanno potuto mettere le mani sul gioco con largo anticipo, però, sembrano aver avuto molta libertà di movimento durante un combattimento, sengo che il combat system lascia libero il giocatore di interpretare lo scontro come meglio crede. Gears of War ha portato nei salotti un nuovo modo di interpretare i combattimenti in un tps, e People Can Fly che ha partecipato in prima persona a questa rivoluzione del genere vuole proporre, e magari reinterpretare, il sistema di coperture.


Il loot sarà contraddistinto da un livello di rarità che si manifesterà attraverso una data scala cromatica. Questa scelta di “accodarsi” alla visione di altri titoli usciti in questi anni è stata fatta per permettere ai nuovi giocatori di non sentirsi confusi e di ritrovare in Outriders un sistema riconoscibile, familiare, nonostante sia per certi versi differente.

 


I veicoli non saranno pilotabili. Questi possono essere potenziati e modificati esteticamente e rappresentano un QG mobile che ci seguirà nei nostri spostamente. Quando altri giocatori si uniranno alla nostra partita anche i loro mezzi appariranno su schermo andando a formare un piccolo convoglio di esplorazione. Questo convoglio sarà abitato da PNG con la quale interagire, magari per migliorare l’equipaggiamento, magari per iniziare una nuova quest secondaria. Ma questi non saranno gli unici luoghi che rappresentano una zona sicura per gli Outsider. Esplorando potremo infatti imbatterci in insediamenti dove trovare nuove risorse, missioni e vendors.

I poteri degli Alterati

Outriders screenshoot Trickster

Entriamo più nel merito di questa caratteristica di gioco. Si tratta di una meccanica che mette radici su un profondo sistema GDR che influenzerà il playstyle di ogni singolo giocatore. Come abbiamo già accennato, gli Alterati potranno contare sulle loro singolari capacità in combattimento. Questi poteri vengono classificati sotto tre classi distinte da un differente albero ricco di perk attive e passive.

 

Il Pyromancer può manipolare un’energia distruttiva in grado di investire i nemici con esplosioni e muri di fuoco. Il Trickster è in grado di piegare lo spazio e il tempo. Il altri giochi  questa classe probabilmente l’avremmo chiamata "Assassino" o qualcosa di simile. Un Trickster può contare sul fattore sorpresa, teletrasportarsi e muoversi agilmente sul campo di battaglia. Il Devastatore invece vi garantirà tutte le opportunità di gioco che una forza bruta può offrirvi. Nello skill tree di ciascuna classe troveremo abilità attive e passive che influenzeranno la nostra build, attribuendo bonus e malus che faranno la differenza sul campo di battaglia.

 


In cantiere ci sarebbe già una quarta classe che verrà rivelata solo in un secondo momento. Questo ci fa pensare che l’arricchimento del gameplay con l’introduzione di nuove classi e nuove abilità singolari possa essere una delle alternative sulla quale il team possa lavorare per moltiplicare i contenuti e la varietà del titolo in un eventuale programma di supporto post lancio.

Outriders albero delle abilità

Outriders è previsto per la fine del 2020 per Steam, Xbox Series X, Xbox One, PlayStation 5 e PlayStation 4.

 

Il team di GameTales.it e la nostra community sono rimasti affascinati dal potenziale di questo nuovo titolo. Per questo motivi tratteremo con molta attenzione ogni novità su questo nuovo gioco e studieremo tutte le informazioni che verranno rilasciate da qui fino al lancio del gioco. Per restare informato entra nel nostro Discord, segui i nostri social e torna a visitare le nostre pagine nei prossimi giorni.

 

Potrebbero interessarti

outriders_multiplayer-RHKjgMY2FN
Outriders

Outriders può diventare il "Nuovo Franchise di Punta" di Square Enix

20 maggio 2021

Outriders ha le carte in tavola per diventare uno dei franchise di punta di Square Enix, conta attualmente 3,5 milioni di giocatori

O1
Outriders

La prossima patch di Outriders risolverà i problemi di mitigazione dei danni

20 maggio 2021

Nella patch che Peaple Can Fly spera di rilasciare entro oggi verrà apportata una modifica sostanziale che vedrà la risoluzione del problema di mitigazione dei danni che fa si che molti giocatori muoi...

Outriders artwork capsula su Enoch
Outriders

Outriders: alcuni giocatori potrebbero riavere indietro l'inventario perduto

06 maggio 2021

People Can Fly sta cercando in tutti i modi di rimediare alle tragiche criticità che hanno afflitto il titolo durante le prime settimane dal lancio. Tra crash imprevisti, problemi di connessione ai se...

outriders artwork tecnomante update
Outriders

Outriders: disponibile patch "preventiva" per la perdita dell'inventario

15 aprile 2021

Dopo l’ultimo aggiornamento di Outriders, molti giocatori hanno iniziato a riscontrare problematiche legate alla perdita di inventario dei loro PG, restando praticamente senza “nulla”.

Outriders party tre giocatori
Outriders

Outriders: avete perso l'inventario? Ecco cosa propone di fare People Can Fly

12 aprile 2021

Il fastidioso, frustrante, odioso problema del wipe dell'inventario è ancora il più temuto bug game breaker di Outriders, e lo è per un valido motivo: è sempre più frequente nonostante la patch della...

Ti è piaciuto l'articolo?

Facebook share
Twitter share
WhatsApp share
Telegram share
Reddit share

Commenti

Segnalazione

{{ report.comment.admin.nickname }} {{ report.comment.user.username }} {{report.comment.text}}
0 / 191
{{message}}
Utente non loggato