fiber_manual_recordLive

Login

Facebook Instagram Discord Twitch YouTube
Metro Last Light copertina con logo

Metro Last Light Redux: comunisti, nazisti e soprannaturale

Metro Last Light Redux: comunisti, nazisti e soprannaturale

24 maggio 2021

A cura di
Editing testo Simona Bardaro

Condividi su

Metro Last Light galleria affollata

Metro Last Light è ambientato un anno dopo gli eventi narrati in Metro 2033, che hanno visto il protagonista, Artyom, distruggere la tana dei Tetri, considerati il vero nemico dell'umanità. Quale che sia stata la vostra scelta finale nel precedente titolo, quello cattivo è ritenuto l'epilogo canon dagli sviluppatori. Fin da subito Last Light ci pone di fronte al rimorso di aver compiuto quel gesto estremo, forse inutile, quasi un errore irrimediabile. Pur non disponendo del sistema di moralità di un gioco di ruolo, o di scelte da compiere vere e proprie, al giocatore è data la possibilità di distaccarsi dalla mentalità “se non la pensa come te, uccidilo”, tipico della Metro futura. In certi casi, mostrare compassione potrebbe risultare più appagante di quanto non si creda.

Metro Last Light esterno creature Ancora una volta, ci troviamo davanti ad un mondo inclemente e terrificante, molto più di quanto visto precedentemente. Preparatevi ad addentrarvi in abitazioni devastate che ancora conservano in qualche modo la presenza di chi le abitava, come un ricordo non del tutto scomparso. Ombre di uomini, donne e bambini, strappati crudelmente alla vita e ormai solo percepibili con la coda dell'occhio, saranno vostri cupi compagni in molti dei luoghi che visiterete. Un viaggio, quello di Artyom, dove realtà e sovrannaturale si sovrappongono senza preavviso, in uno stile quasi lovecraftiano.

La prima parte di gioco, ambientata prevalentemente nel sottosuolo, si concentra sulla lotta tra le principali fazioni della Metro, che stavolta avremo modo di conoscere più approfonditamente. Da una parte La Linea Rossa, composta da idealisti e nostalgici del periodo comunista di Stalin. Dall'altra, Il Quarto Reich, o Imperialisti, che intendono purificare il mondo da chi è diverso da loro. Nel mezzo, infine, troviamo L'Ordine dei Ranger, o Spartani, che cercano di mantenersi neutrali rispetto all'eterna guerra che coinvolge le altre fazioni. Divenuto ormai un Ranger, Artyom sarà l'ago della bilancia in questa lotta senza quartiere: in quale modo, però, è ciò che più rende affascinante la sua avventura.

Metro Last Light citazione

Essendo il secondo capitolo di Metro 2033, non troviamo sostanziali differenze tra i due titoli per ciò che concerne le meccaniche di gioco. Il comparto FPS risulta sempre molto buono, con avversari umani capaci di dare filo da torcere se non eliminati in maniera rapida e precisa, e scontri coi mostri resi più interessanti dalla nuova varietà degli stessi. Sono anche presenti nel gioco una manciata di Boss Fight, seppur non particolarmente impegnativi, da affrontare. L'armamentario a disposizione di Artyom viene ampliato, con nuovi fucili d'assalto, mine di prossimità e un vero e proprio fucile di precisione, disponibile molto (troppo) in là nella storia. La difficoltà generale degli scontri ci è sembrata leggermente più elevata di quanto visto in precedenza, portando ad un utilizzo più frequente dei medikit curativi.

L'aspetto Survival del gioco è nuovamente da lodare, cominciando dalla scelta di escludere mappa e minimappa. Possiamo invece usufruire di una bussola che se usata occupa entrambe le mani e preclude l'uso delle armi, o un contatore Geiger da ascoltare sempre per non ritrovarsi rapidamente in fin di vita a causa delle elevate radiazioni. Per quanto tutte queste scelte audaci rendano l'esperienza di gioco molto più immersiva, un brevissimo tutorial iniziale non avrebbe guastato: che la torcia o le armi a pressione possano essere ricaricate con la pressione ininterrotta di un tasto, insieme ai click del mouse, non è qualcosa che dovremmo leggere solo nei consigli delle schermate di caricamento.

Metro Last Light arma

Se il vostro pc è stato in grado di far girare senza problemi Metro 2033, non ne avrà neppure stavolta. Il gioco risulta sempre fluido e ottimizzato adeguatamente, grazie ai fix ricevuti con la versione Redux (che è quella da noi giocata).

Ricordiamo infine che Metro Last Light Redux è disponibile per PC, Xbox One, Playstation 4, e da poco anche su Nintendo Switch.

Metro Last Light
Conclusioni
( Clicca su uno dei voti di settore per leggerne la motivazione )
  • Grafica 9.5
  • Storia/Narrazione 9.0
  • Comparto Audio 7.0
  • gamepad Gameplay 8.5

Grafica

Una sola parola: ambientazione. Le locazioni di gioco sono più varie che mai, magnifiche da ammirare ed esplorare. Gli effetti di luce sono ben curati, così come le ombre e i dettagli degli oggetti. I modelli facciali umani avrebbero avuto bisogno di qualche ritocco in più.

Storia/Narrazione

La storia di Metro Last Light è sicuramente uno dei suoi aspetti maggiormente curati. Come vengono raccontati gli eventi di gioco è qualcosa che stupisce e appassiona. Parte conclusiva non all'altezza del resto.

Comparto Audio

Effetti ambientali e musiche di sottofondo sempre adatte al contesto, ma dimenticabili. Spesso si ha la sensazione che gli effetti sonori e il parlato da soli sarebbero stati più che sufficienti.

Gameplay

Più incentrato sul puro combattimento, Metro Last Light regala scontri a fuoco appaganti. Alcune scelte di gioco del predecessore avrebbero potuto essere migliorate e bilanciate. La gestione dell'inventario rimane superficiale, e comparare le armi è quasi impossibile. I filtri d'aria, presenti in grandi quantità nella seconda metà di gioco, scarseggiano nella prima. Vantando molte più aree esterne che al chiuso, questo timer forzato alle esplorazioni potrebbe non essere adatto a tutti i palati.

Immergendosi appieno nel futuro distopico che ci si pone davanti, è facile percepire il senso di solitudine e angoscia che permea ogni luogo esplorabile. Un mondo frutto di immaginazione, certo, eppure in qualche modo plausibile. Forse è proprio per questo che Metro Last Light è un gioco capace di instillare negli animi meraviglia e paura al tempo stesso, in un indissolubile connubio che accompagna dall'inizio alla fine. Da non perdere.

8.5

Non sei d'accordo con il nostro voto? Dai un'occhiata alla nostra guida alle valutazioni.

Potrebbero interessarti

8.8
Metro 2033 primo piano screenshot di gioco

Metro 2033 Redux: un FPS Survival-Horror in una Mosca post-apocalittica

22 maggio 2021

Era il 2003 quando dalla penna dello scrittore Dmitry Glukhovsky nasceva il romanzo Metro 2033. Ambientato in quello stesso anno, il libro racconta la storia dei sopravvissuti all'olocausto nucleare c...

8.8
IMG_20211017_131630_957

Metroid Dread: un ritorno meravigliosamente terrificante

17 ottobre 2021

Quando una serie storica torna dopo tanto tempo, è facile cadere vittime dell’hype e delle false aspettative, ma superati questi pericoli è anche possibile creare qualcosa di speciale. Dietro Metroid...

7.8
Kena Bridge of Spirits presskit screanshot 1
Kena: Bridge of Spirits

Kena: Bridge of Spirits è il gioco più coccoloso dell'anno

23 settembre 2021

Kena: Bridge of Spirits è saltato fuori un po' dal nulla al suo annuncio. Negli ultimi anni abbiamo avuto diversi videogiochi graficamente ispirati e capaci di farci sgranare gli occhi a prima vista,...

9.0
Deathloop titolo con personaggi e didascalie
DEATHLOOP

Deathloop è il nuovo "must-play" di Arkane Studios

16 settembre 2021

Deathloop è il videogioco che per primo si trova in quella strana posizione tra Microsoft e PlayStation dove uno possiede tutti i diritti, l'altro lo pubblica con una clamorosa esclusività per console...

8.3
The Artful Escape titolo sfondo rosa

The Artful Escape: li grande spettacolo audiovisivo di Francis Venditti

13 settembre 2021

Avete mai provato ad imbarcarvi nelle vostre più profonde fantasie lasciandovi trasportare dall'ispirazione di chi vorreste essere? Tra paure, incertezze e amore per la musica, questo è quello che fa...

Commenti

Segnalazione

{{ report.comment.admin.nickname }} {{ report.comment.user.username }} {{report.comment.text}}
0 / 191
{{message}}
Utente non loggato