Informativa

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy, inclusa la personalizzazione e l'analisi di annunci pubblicitari e contenuti. Per saperne di più o per revocare il consenso relativamente a uno o tutti i cookie, fai riferimento alla cookie policy. Dichiari di accettare l’utilizzo di cookie chiudendo o nascondendo questo banner, proseguendo la navigazione di questa pagina, cliccando un link o un pulsante o continuando a navigare in altro modo.

fiber_manual_recordLive

Login

Facebook Instagram Discord Telegram Twitch YouTube
The Waylanders

The Waylanders: prime impressioni sull'ambizioso progetto di Gato Studio

The Waylanders: prime impressioni sull'ambizioso progetto di Gato Studio

Pubblicato il 25 giugno 2020

A cura di
Editing testo Jacopo Pio Masella

The Waylanders è in sviluppo presso gli Gato Studio, un progetto che ha visto luce sulla popolare piattaforma di crawdfounding Kickstarter nel 2018 e ora, finalmente, è disponibile in Early Access su Steam. Grazie agli sviluppatori abbiamo avuto modo di testare a fondo una demo dell'alpha build, per testare con mano il riusultato di questi ultimi anni di sviluppo e buttar giù qualche considerazione sulla produzione.

 

Iniziamo subito col dire che l’idea alla base di questo piccolo e ambizioso gioco di ruolo è quella di mettere nelle mani dei giocatori l'intera gestione di più personaggi che compongono il party di gioco, che si cimenteranno in combattimenti in tempo reale, sfruttando allo stesso tempo alcune comode meccaniche alla base di giochi di questo genere, come, ad esempio, la possibilità di utilizzare la pausa tattica per pianificare al meglio la propria strategia.

Waylanders   23_06_2020 12_08_17

Gli sviluppatori hanno scelto un approccio particolarmente vicino alla community, basato sui feedback e sulle necessità che alcuni giocatori trovano difficilmente in giochi di questo stampo. Proprio per tali motivi, The Waylanders è stato rilasciato in Early Access su Steam. Ovviamente la versione che ci è stata fornita direttamente dagli sviluppatori è una build comprensibilmente imperfetta, e ci è capitato spesso di imbatterci in diverse difficoltà tecniche che, però, non fanno testo in questo primo assaggio del gioco. Essendo una build ancora lontana da quello che si presenterà sul mercato, sicuramente molte cose verranno messe al loro posto.

 

 

 

A partecipare a questo progetto ci sono alcuni nomi di un certo peso che hanno firmato produzioni del calibro di Fallout: New Vegas e il The Walking Dead di TellTale, tanto per citarne due. The Waylanders però è qualcosa di completamente differente da questi due titoli, dato che è ambientato in un contesto immaginario nato dal mix di storia, fantasy e miti celtici che fanno da sfondo all'antica regione della Brigantia. Da quel poco che ci è stato concesso sapere della storia principale, si capisce che tutta la linea narrativa ha come centro le vicende scaturite da una corruzione della magia, e le nostre scelte influiranno sugli avvenimenti futuri. Purtroppo non ci è dato dirvi se questa premessa sia veritiera, dato che la porzione di gioco che ci è stata concessa comprende solamente una piccola missione.

 

  • Waylanders - creazione pg
    Waylanders - creazione pg
  • Waylanders - creazione pg 2
    Waylanders - estetica
  • Waylanders - creazione pg statistiche
    Waylanders - scelta statistiche

 

La produzione ci mette a disposizione un editor del personaggio che ci auguriamo sia più profondo nella versione finale. In questa prova ci è stato permesso di scegliere il sesso e la razza/specie del nostro alter ego, caratteristiche che influiranno sul potenziamento di determinati attacchi legati alla terra, al fuoco, al vento o all’acqua. Ci è stata concessa anche una piccola personalizzazione estetica che comprende solo barba, capelli e il colore di questi. Ogni specie ha sei classi e alcune sottoclassi che predispongono il tipo di arma da utilizzare e l’albero delle abilità.

 

Nonostante questa demo di gioco sia abbastanza corta, non siamo stati catapultati nel vivo dell'azione, ma abbiamo invece avuto a che fare con una serie di dialoghi, anche abbastanza ironici, che ci hanno fatto conoscere diversi personaggi che possono unirsi alla nostra piccola compagnia durante l'avventura.

Waylanders - gameplay

La nostra prima missione ci fa utilizzare la squadra composta da cinque personaggi, nostro compreso, ognuno con delle abilità differenti appartenenti alle diverse classi, ad esempio arciere, guardiano e mago. Il movimento dei personaggi è garantito dal buon vecchio WASD, oppure dalla soluzione decisamente più adatta allo strategico click del mouse. È possibile muovere un solo personaggio alla volta oppure l'intero party contemporaneamente, semplicemente selezionando tutti gli elementi su schermo come nei più classici strategici.

The Waylanders - formazioni

Ogni personaggio potrà migliorare le proprie abilità e caratteristiche salendo di livello con un normalissimo sistema di avanzamento basato sull'esperienza. Fin qui nulla di nuovo insomma. Le meccaniche, in generale, sono quelle di un comune gioco del genere se non fosse per una particolare aggiunta sulla quale probabilmente la produzione trova quella scintilla di originalità che attira l'attenzione: è possibile infatti muovere il party in formazione di attacco o di difesa. Le formazioni permettono ai personaggi di radunarsi ed effettuare attacchi unici in gruppo, infliggendo danno maggiore, oppure di ricevere danni inferiori in caso sia l'avversario a muovere la prima mossa. Se questa scelta da un lato ci è sembrato penalizzare la componente puramente strategica di un combattimento, dall'altro ci ha convinti per la varietà offerta: è infatti possibile scegliere solamente alcuni membri del party e farli spostare in formazione, mentre gli altri potranno affrontare la battaglia in modo differente. Inoltre, tramite i punti esperienza, la squadra potrà apprendere nuovi tipi di formazione che fornirà nuovi attacchi e metodi di difesa.

 

  • The Waylanders - telecamera isometrica
  • the waylanders - telecamera terza persona

Tra le modalità di visualizzazione ci è permesso scegliere tra due tipologie: una che porta la telecamera in basso su una prospettiva in terza persona, l'altra invece dall'alto, tipica dello strategico, e questo viene permesso con il click di un singolo pulsante per switchare tra l'una e l'altra istantaneamente. Questa varietà sposa perfettamente le scelte degli sviluppatori che hanno fornito diversi approcci ai comandi di gioco: così facendo ogni giocatore sarà libero di avventurarsi nella Brigantia nel modo che trova più comodo al suo stile di gioco, oltre a fornire un differente punto di vista dell'azione senza troppa difficoltà.

 

Dal punto di vista grafico i modelli poligonali sono di buon livello. Le ambientazioni, ben curate e ricche di dettagli, ci fanno immergere nel contesto stilistico del gioco. Anche l’audio è ben curato, con un buon doppiaggio in inglese e colonne sonore che rispecchiano l’ambientazione. Per il momento l'inglese è l'unica localizzazione disponibile, quindi, prima di avventurarvi, assicuratevi di portarvi dietro un buon vocabolario qualora la vostra conoscenza della lingua lo richiedesse.

  • The Waylanders - screen 2
  • The Waylanders - screen 1

 

Conclusioni

Purtroppo, essendo un gioco in accesso anticipato e la build da noi testa presenti diverse lacune tecniche, è difficile dare una valutazione precisa, ma del resto stiamo parlando soltanto di impressioni. Il gioco potrebbe essere promettente, soprattutto per le meccaniche di attacco a formazione, che lo rendono più particolare e meno monotono, e per il concetto di salto temporale che mostrerà le conseguenze delle nostre scelte. Come scritto in precedenza questa caratteristica ancora non è presente, ma sarà molto curioso vedere il modo in cui sarà implementata. Per chi volesse provarlo con mano, il gioco è disponibile in Early Access su Steam e vi ricordiamo che Gato Studio seguirà attentamente le richieste degli utenti nella prosecuzione dello sviluppo.

Hardware Testato

Ti è piaciuto l'articolo?

Facebook share
Twitter share
WhatsApp share
Telegram share
Reddit share

Commenti

Segnalazione

{{ report.comment.admin.nickname }} {{ report.comment.user.username }} {{report.comment.text}}
0 / 191
{{message}}
Utente non loggato